Recensioni

Kiss Kiss Bang Bang

di Shane Black

azione, commedia, Usa (2005)

CAST & CREDITS

cast:
Robert Downey Jr., Michelle Monaghan, Val Kilmer

regia:
Shane Black

distribuzione:
Warner Bros.

durata:
103'

produzione:
Silver Pictures

sceneggiatura:
Shane Black

fotografia:
Michael Barrett

scenografie:
Aaron Osborne

montaggio:
Jim Page

costumi:
Christopher J. Kristoff

musiche:
John Ottman

Kiss Kiss Bang Bang | Recensione | Ondacinema

Kiss Kiss Bang Bang

di Shane Black

azione, commedia, Usa (2005)

di Massimo Versolatto

Voto: 7.0
Shane Black è nientemeno che l'autore delle sceneggiature dei primi due "Arma Letale", nonché de "L'ultimo Boyscout" e "Last Action Hero". Insomma, dove c'è azione, dialoghi irriverenti (spesso scurrili), ritmo narrativo e più di una trovata comica, con molta probabilità c'è lo zampino di Black. "Kiss Kiss Bang Bang" è la sua prima prova da regista. Lungi dall'essere un "filmone", di quelli che fanno incetta di premi a tutti i festival, è comunque un prodotto ben confezionato e agghindato a dovere. Un po' come quelle piccole sorprese che ti portano a casa quando sei bambino. Non è il regalo che chiedi a Babbo Natale ma ti fa un sacco felice lo stesso. Ecco, questo film è così. Un bel regalo per una serata in compagnia.

"Kiss Kiss Bang Bang" per i cinefili più incalliti è, già nel titolo (omonimo di una pellicola di Duccio Tessari), un omaggio costante ad altro cinema con citazioni varie - molte delle quali divertenti, tipo il "gioco dei sosia" nella scena del bar -, rimandi a vecchie pellicole e naturalmente al mestiere stesso del cinema. Harry Lockhart (Robert Downey Jr., in formissima) è un malcapitato ladro da strapazzo che, per sfuggire alla cattura, si intrufola a un provino cinematografico e viene immediatamente scritturato. Da qui inizia la sua avventura nel mondo di Hollywood a fianco di un private eye omosessuale che lo deve istruire sul ruolo di detective.

Attori azzeccati, a partire dai due protagonisti, ritmo sostenuto e buona musica. Sono questi gli ingredienti migliori del film di Black, la cui trama, in realtà complicatissima, viene resa ancora più difficile da un montaggio che va avanti e indietro e da una voce fuori campo che blocca pure i fotogrammi (perché si dimentica di spiegare alcuni particolari).
Ehi! Niente paura, la storia non è poi così importante. "Kiss Kiss Bang Bang" vale per tutto il resto e perché, con uno sfrontato senso dell'umorismo, sa far ridere dall'inizio alla fine. Sembra d'essere proprio tornati ai tempi di "Arma Letale".