Scontro tra titani | Film | Recensione | Ondacinema

Ondacinema

recensione di Massimo Versolatto
4.0/10
Chi ha visto l'originale "Scontro di titani" (1981) non potrà evitare il confronto tra questo suo remake e quella piccola perla di sperimentale e ormai vetusta tecnologia. Oggi la CG ha sopperito alle mancanze della messinscena "fisica" portando il cinema su un'altra dimensione. Nella quale però questo "Scontro tra titani" naviga a stento.

Gli effetti digitali, in abbondanza, invadono le sequenze più ritmate, senza tuttavia riuscire a colpire lo spettatore, ormai ben abituato a cose di questo tipo. La sceneggiatura fa acqua, permeata com'è di frasi a effetto e, strano a dirsi, agile come un elefante assopito.
Leterrier, regista d'azione francese non nuovo a pellicole adrenaliniche, non riesce ad amalgamare il tutto, perdendo spunto nelle sequenze parlate (con Sam Worthington che ha l'espressività più piatta di Chuck Norris) e lanciandosi in lunghe baracconate nelle scene di battaglia, movimentatissime e al solito, per montaggio e inquadrature, indecifrabili.

Dopo il successo clamoroso di un film come "Troy", videogioco filmico dai ritmi incredibilmente rock, ci hanno provato in tanti a riportare in auge i "sandaloni", tra mito e leggenda, con uno sguardo moderno e fortemente action. "Scontro tra titani" indubbiamente non centra il bersaglio, si perde nei continui rimandi a mitologia che non gli si confà e, alla fine, verrà presto dimenticato.
Com'è giusto che sia.

Insomma, meglio se vi guardate una puntata qualsiasi de "I Cavalieri dello Zodiaco".
06/10/2010

Cast e credits

cast:
Sam Worthington, Liam Neeson, Ralph Fiennes, Gemma Arterton


regia:
Louis Leterrier


titolo originale:
Clash of the Titans


durata:
118'


produzione:
Legendary Pictures, Thunder Road Pictures, Warner Bros.


sceneggiatura:
Travis Beacham, Phil Hay e Matt Manfredi


fotografia:
Peter Menzies Jr.


scenografie:
Martin Laing


montaggio:
Martin Walsh, Vincent Tabaillon


costumi:
Lindy Hemming


musiche:
Ramin Djawadi


Trama
Perseo, semidio figlio di Zeus, dovrà combattere contro l’ira di Ade per salvare la città di Argos e il genere umano
Link

Sito ufficiale