Il cinema che saluta marzo

del 01/03/2015

Nella prima settimana di marzo in tv segnaliamo la rassegna di Fuori Orario dedicata a uno dei più grandi documentaristi mondiali, Frederick Wiseman. Le reti offrono altresì capolavori indelebili del cinema nostrano, epopee western, blockbuster hollywoodiani d'autore e tanto altro (il più, purtroppo, in orari proibitivi) per salutare il nuovo mese di cinema in tv.




Domenica 1 marzo


Il film del giorno
At Berkeley
di Frederick Wiseman (1:40, Rai 3)

at.berkeleyIn attesa dell'imminente uscita di "National Gallery" che sarà distribuito nelle sale italiane il prossimo 11 marzo, la rassegna Fuori Orario di Enrico Ghezzi presenta la penultima fatica del Leone d'Oro alla carriera alla 71a Mostra del Cinema, Frederick Wiseman. "At Berkeley" è un documentario monstre della durata di 4 ore (estrapolato da un girato totale di 250) sulla più prestigiosa università della California, un'opera sulla formazione del pensiero, sul rapporto tra pubblico e privato, dove gli intervalli musicali congiungono o frammentano di volta in volta le sequenze di un film interamente parlato e profondamente impegnato.






Gli altri film
L'arte di vincere
- Moneyball di Bennett Miller (21:15, Cielo)
Johnny Stecchino di Roberto Benigni (21:15, Rete 4)
I compagni di Mario Monicelli (21:40, Rai Storia)
Ovosodo di Paolo Virzì (23:30, Iris)
Matrix di Larry & Andy Wachowski (0:25, Italia 1)


Lunedì 2 marzo


Il film del giorno
Io la conoscevo bene
di Antonio Pietrangeli (10:10, Rai 5)

io.la.conoscevo.beneLa giovane Adriana (una divina Stefania Sandrelli) lascia la famiglia e approda nella Capitale in cerca di fortuna. Dopo tante promesse fattele da squallidi opportunisti, capirà che per lei non c'è futuro. Il capolavoro assoluto di Pietrangeli è un film sui sogni infranti di un'aspirante diva, su Roma e la sua fabbrica di sogni, in netto contrasto con il ritratto onirico e (apparentemente) dorato che cinque anni prima ne dipingeva Fellini. A cinquant'anni di distanza il mondo dello spettacolo e le dinamiche che innesca non sono cambiate, forse l'unico cambiamento è la mancanza di uno sguardo distaccato e al tempo stesso partecipe che sappia descrivere il nostro costume con la stessa pietà del regista romano.





Gli altri film
Le avventure di Tintin - Il segreto dell'unicorno
di Steven Spielberg (21:10, Cielo)
Anna Karenina di Joe Wright (21:10, Rsi La1)
Hair di Milos Forman (23:10, Rai Movie)
The Last Station di Michael Hoffman (0:30, Rsi La1)


Martedì 3 marzo


Il film del giorno
Il mucchio selvaggio
di Sam Peckinpah (21:00, Iris)

il.mucchio.selvaggioUn classico indelebile del vecchio western, forse l'ultima grande epopea del genere di frontiera. Texas, in seguito a una rapina finita male, sei banditi raggiungono il Messico ma alle loro spalle i cacciatori di taglie imperversano. Numerosi i combattimenti, virili e sanguinolenti (all'epoca il sangue versato suscitò negli Stati Uniti un profluvio di polemiche) che esaltano l'eroica e impavida cavalcata dell'uomo "selvaggio" verso la morte. Ma è anche una malinconica storia di amicizia con la quale Peckinpah si consapevolizza della fine di un genere.






Gli altri film
Identità
di James Mangold (21:15, La Effe)
Donne senza uomini di Shirin Neshat (21:15, Rai 5)
Ivanhoe di Richard Thorpe (0:00, Iris)
Non si sevizia un paperino di Lucio Fulci (2:55, Rete 4)


Mercoledì 4 marzo


Il film del giorno
Spiderman 2
di Sam Raimi (21:10, Mtv)

spiderman.2Il secondo dei tre capitoli sull'uomo ragno firmati da Raimi è quello dove lo spirito adrenalinico e spettacolare del blockbuster incontra un'intelligente approccio autoriale. La turbolenta esistenza di Spiderman è minata da un nuovo nemico, il dottor Otto Octavius, scienziato pazzo provvisto di quattro tentacoli meccanici. Dietro la maschera, l'uomo Peter Parker deve però superare la delusione di un amore mai dichiarato e altri ostacoli legati alla sua vita privata che lo allontanano sempre più dal ruolo di supereroe. Molto elaborata l'analisi multisfaccettata dei personaggi, in particolare proprio quella dell'antagonista.





Gli altri film
The Informant!
di Steven Soderbergh (21:00, Iris)
L'isola dell'ingiustizia - Alcatraz di Marc Rocco (23:00, Iris)
Il colpo della metropolitana (Un ostaggio al minuto) di Joseph Sargent (23:15, Rai Movie)
Amabili resti di Peter Jackson (23:55, Italia 1)


Giovedì 5 marzo


Il film del giorno
Cast Away
di Robert Zemeckis (21:15, Rete 4)

cast.awayChuck Noland è un ingegnere che, durante un viaggio di lavoro, è vittima di un catastrofico incidente aereo che lo vede come unico sopravvissuto. Si ritroverà da solo per cinque lunghi anni su un'isola deserta con un pallone da volley come unico amico. La parabola di Zemeckis è la stessa del Robinson Crusoe di Defoe, perdere tutto per ritrovare se stessi, ma il regista americano punta il dito contro il selvaggio mondo del neocapitalismo imperante e alienante. Una delle prove più convincenti di Tom Hanks che per girare le sequenze sull'isola deserta è dimagrito più di venti chili.






Gli altri film
La mala education
di Pedro Almodovar (21:00, Iris)
Miami Vice di Michael Mann (21:10, Italia 2)
L'arte di vincere - Moneyball di Bennett Miller (23:00, Cielo)
I guerrieri dell'inferno di Karel Reisz (1:30, Rai Movie)


Venerdì 6 marzo

Il film del giorno
The Store - Grandi magazzini
di Frederick Wiseman (2:10, Rai 3)

the.storeContinua la rassegna di Fuori Orario dedicata al grande documentarista di Boston, Frederick Wiseman. "The Store" è una delle sue tante opere invisibili, girato nel 1983, dove il regista spazia tra le corsie di un grande magazzino per oltre due ore, alla (facile) ricerca del materialismo che schiavizza gli individui, divenuti essi stessi merce. Ennesima rappresentazione microscopica della società americana, ma non solo.

 

 





Gli altri film
Entrapment di Jon Amiel (21:00, Iris)
Fish Tank di Andrea Arnold (23:25, Rai Movie)
Dal tramonto all'alba di Robert Rodriguez (0:30, Rai 4)


Sabato 7 marzo


Il film del giorno
Essential Killing
di Jerzy Skolimowski (2:05, Rai 3)

essential.killing.000Un combattente afghano viene catturato dall'esercito americano e trasferito in un luogo imprecisato dell'est Europa. Durante il viaggio fugge in seguito a un incidente e lotta per sopravvivere tra le montagne locali. Vincent Gallo, muto per tutta la durata del film offre un'interpretazione da urlo (in tutti i sensi) e Skolimowski ha il merito di raccontare l'ennesima pagina di guerra con stilemi e forme che aggirano lo stereotipo del genere e che (seppure con fatica) riesce nell'intento di sprigionare la componente primitiva e naturale dell'uomo.

 





Gli altri film
Harry ti presento Sally
di Rob Reiner (14:05, Mtv)
Nikita
di Luc Besson (21:10, Rai 4)
Invincibile
di Werner Herzog (4:55, Rai 3)