Il cinema italiano da Rossellini a Sorrentino

del 18/01/2015

La selezione di questa settimana è caratterizzata, come molto spesso, da i più disparati generi. È da segnalare però come il cinema italiano sia, questa volta, massicciamente presente con le sue opere più importanti di ogni epoca. Dal neorealismo di Rossellini e De Sica (i cui film non ci stancheremo mai di segnalare e analizzare) ai contemporanei Paolo Virzì e Paolo Sorrentino, dalle maschere della commedia come Alberto Sordi e Ugo Tognazzi all'Italia al fotofinish di Marco Bellocchio.

 

Domenica 18 gennaio

Il film del giorno:
Paisà di Roberto Rossellini (Rai Storia, 21.30)

paisaSei episodi raccontano l'Italia del 1943, quando gli Alleati sbarcarono in Sicilia e risalirono la Penisola sino alla lotta partigiana sul delta del Po, passando per Napoli, Roma, Firenze e un convento in Emilia. Roberto Rossellini girò una delle massime vette del neorealismo  italiano. Un grande affresco corale, girato con attori non professionisti, diventa testimonianza della Storia. Alla sceneggiatura collaborarono Federico Fellini e lo scrittore Vasco Pratolini. Il film vinse tre Nastri d'argento (musiche di Renzo Rossellini, film e regia). Nel 1998 è uscita un'edizione di 134 minuti, più vicina a quella voluta dallo stesso Rossellini.

 

 



I film da vedere: 

The Lady di Luc Besson (Rai Movie, 21.15)

Il Padrino - parte II di Francis Ford Coppola (Rete 4, 21.30)

L'amico di famiglia di Paolo Sorrentino (Iris, 21.00)

Papillon di Franklin J. Schaffner (La 7d, 0.30)

Roman Polanski - A Film Memoir di Laurent Bouzereau (Rai Movie, 1.25)

Disastro  a Hollywood di Barry Levison (Rete 4, 1.30)

Eros di Wong Kar-wai, Steven Soderbergh, Michelangelo Antonioni (Iris, 2.15)

 

Lunedì 19 gennaio

Il film del giorno:
Il capitale umano di Paolo Virzì (Sky Cinema 1, 21.10)

il_capitale_umano_02Nelle ultime candidature agli Oscar, l'Italia puntava sulla presenza di questo film che invece non ha figurato nella cinquina del miglior film straniero. È il racconto dell'incontro tra due famiglie in Brianza: quella del cinico broker Bernaschi (Fabrizio Gifuni) e quella dell'imprenditore Ossola (un Fabrizio Bentivoglio gigione come non mai) con grossi problemi finanziari. In mezzo ci sarà un omicidio di un innocente. Il punto di vista della storia continua a cambiare in un gioco di incastri temporali. Si toccano vari generi dal giallo, quello più dichiarato, al grottesco. Tratto da un romanzo di Stephen Amidon.

 

 



I film da vedere: 

Caccia al ladro di Alfred Hitchcock (Rai Movie, 13.55)

Transamerica di Duncan Tucker (La Effe, 21.00)

Acab - All Cops are Bastards di Stefano Sollima (Rai 4, 21.10)

Chopper di Andrew Dominik (Rai 4, 1.35)

Ladri di biciclette di Vittorio De Sica (Rete 4, 3.45)

 

Martedì 20 gennaio

Il film del giorno:
Million Dollar Baby di Clint Eastwood (Rai Movie, 21.15)

million_dollar_babyImpossibile non segnalare uno dei più recenti capolavori del  regista di San Francisco. È la summa del cinema degli anni duemila per Clint dove l'ambiguità delle azioni del  protagonista pone dubbi sulla moralità del proprio agire. Frankie Dunn gestisce una scalcinata palestra di pugilato.  Accetta, a malincuore, e convinto dall'amico Eddie (Morgan Freeman, ancora insieme dai tempi de "Gli spietati"), di allenare una cameriera trentenne (una splendida Hillary Swank, premio Oscar come miglior attrice protagonista). Nasce un rapporto che trascende quello tra allenatore e apprendista, e si avvicinerà a quello paterno. Il finale è struggente e  commuove il destino di Dunn,  in fuga verso un posto incerto tra "il nulla e l'odio". Quattro premi Oscar.

 

 

I film da vedere: 

Fargo di Joel Coen (La Effe, 21.00)

Il medico della mutua di Luigi Zampa (Tv 2000, 21.00)

In Her Shoes di Curtis Hanson (Mtv, 21.10)

Kill Bill Vol. 1 di Quentin Tarantino (Rai 4, 23.00)

Detective's Story di Jack Smight (Iris, 23.25)

Romanzo popolare di Mario Monicelli (Rete 4, 2.55)

 

Mercoledì 21 gennaio

Il film del giorno:
New York Stories di Martin Scorsese, Francis Ford Coppola, Woody Allen (Rai Movie, 0.35)

new_york_stories

È capitato sul finire degli anni 80 che tre dei più importanti cineasti dell'epoca (e di oggi), Martin Scorsese, Francis Ford Coppola e Woody Allen, raccontarono New York da tre punti di vista completamente diversi per tematica e ambientazione. Nel primo episodio, "Lezione di vita", quello di Scorsese, la crisi creativa colpisce un pittore e il rapporto con l'allieva. In "La vita senza Zoe" Coppola ci propone la vita di una ricca bambina piena di giochi ma sola. L'episodio di Allen, "Edipo relitto", è il migliore. La figura della madre petulante è esilarante ed è perfettamente coerente con la poetica di Woody.

 

 



I film da vedere:

Europa 51 di Roberto Rossellini (Rai 5, 16.05)

Sciarada di Stanley Donen (Rete 4, 16.35)

Il dolce rumore della vita di Giuseppe Bertolucci (Italia 1, 4.20)

 

Giovedì 22 gennaio

Il film del giorno:
Margin Call di J. C. Chandor (Rai  Movie, 21.15)

margin_callÈ la prima regia di J. C. Chandor, che ha poi diretto il più noto "All is Lost" con Robert Redford. Con questo primo film,  che fu presentato in anteprima al Sundace Film Festival e in concorso al 67esimo Festival di Berlino, Chandor racconta l'origine della grande crisi economica del 2008. Ogni riferimento allo scandalo della Lehman Brothers è voluto. È il racconto, nel corso di 24 ore, della scoperta delle mancate coperture sui fondi di una grande banca da parte di alcuni impiegati. La notizia passerà di grado fino ad investire i grandi capi (l'umano Kevin Spacey e il sulfureo Jeremy Irons). La scena finale della riunione con il grande capo,  che dimostra completa ignoranza di linguaggio bancario, è quanto di più beffardo e drammatico.

 

 


I film da vedere:

Piramide di paura di Barry Levison (Rai 4, 23.00)

The Gift di Sam Raimi (Rete 4, 23.00)

Ma che colpa abbiamo noi di Carlo Verdone (Canale 5, 23.20)

I giochi del diavolo: la Venere d'Ille di Mario e Lamberto Bava (Rai Movie, 1.50)

Gli occhi della notte di Terence Young (Rete 4, 1.55)

 

Venerdì 23 gennaio

Il film del giorno:
Quel che resta del giorno di James Ivory (La 7,  21.10).

quel_che_resta_del_giornoDefinito da molta critica come il più inglese degli americani, James Ivory ha raccontato in molti film la vita dell'alta classe inglese nei primi del Novecento. Il suo è il cinema della puntigliosa ricostruzione storica e dei bei costumi. Ma non è un regista solamente di "belle ambientazioni". Con questo film, tratto da un romanzo di Kazuo Ishiguro, racconta l'assoluta dedizione al servizio da parte del maggiordomo Stevens (un monumentale Anthony Hopkins) e l'incapacità di cogliere l'occasione  dell'amore (con Emma Thompson). Il bilancio finale della vita del vecchio maggiordomo è quanto di più straziante. Piccola parte per Christopher Reeve, il compianto Superman degli anni 80.

 

 


I film da vedere: 

La Rosa Bianca di Marc Rothemund (Rai 5, 21.15)

L'esercito delle 12 scimmie di Terry Gilliam (Mediaset Italia 2, 22.45)

Femme Fatale di Brian De Palma (Top Crime, 22.55)

Il cuore grande delle ragazze di Pupi Avati (Canale 5, 23.30)

Bella Addormentata di Marco Bellocchio (Rai Movie, 23.00)

L'amore è più freddo della morte di Rainer Werner Fassbinder (Rai 3, 2.00)

 

Sabato 24 gennaio

Il film del giorno:
Terminator di James Cameron (Rai Movie, 23.30)

terminatorGrande classico di fantascienza diretto nel 1984 da James Cameron. Arnold Schwarzenegger è il terminator, micidiale macchina dalle fattezze umane, e viene spedito dal futuro per uccidere Sarah Connor, madre del futuro capo della resistenza condotta dal genere umano contro le macchine. Anticipatore del livido futuro di Matrix, il film è diventato da subito un cult con diversi seguiti. Cameron dirigerà, all'inizio degli anni 90, il secondo capitolo, per molti considerato di pari livello o, anche, superiore. Ma il primo non si dimentica, con quell'incipit con l'ex governatore della California nudo che prende a calci un gruppo di disperati. Un film post apocalittico, impreziosito da inseguimenti da antologia: da rivedere in un sabato esangue di scelte.

 

 

I film da vedere: 

Il texano dagli occhi di ghiaccio di Clint Eastwood (Iris,  12.30)

Codice d'onore di Rob Reiner (La 7, 21.10)

Caccia all'uomo di Norman Jewison (Rai 4, 21.10)

Hotel Meina di Carlo Lizzani (Rai 1, 2.20)

Gang di Robert Altman (Rai Movie, 3.10)