Lo schermo è femmina

del 03/05/2015

Combattive come la Meryl Streep di "Silkwood" o la Sally Hawkins di "We Want Sex". Romantiche come la Audrey Hepburn di "Vacanze romane" o la Meg Ryan di "Insonnia d'amore". Complesse come la Isabelle Huppert de "La pianista" o (di nuovo) la Streep di "Kramer contro Kramer" . E ancora misteriose ("Velluto blu"), seduttrici ("L.A. Confidential"), briose ("A piedi nudi nel parco"), pericolose ("Una lucertola con la pelle di donna"). Il piccolo schermo rende omaggio alle infinite, cangianti sfumature del femminile. Senza dimenticare quelle donne che, come Nicole Holofcener e Isabel Coxiet, hanno saputo imporsi anche dietro la macchina da presa.


Domenica 03 maggio

Il film del giorno:
Vacanze romane (1953) di William Wyler (21.15, Rai Movie, 119')

vacanze_romane_600

Allergica all'etichetta e alle formalità di corte, una principessa in visita ufficiale a Roma fugge da palazzo e si immerge (in incognito) tra le vie della città eterna in compagnia di un giornalista spiantato. Commedia sentimentale piena di garbo, pudore e delicatezza, girata con gusto sofisticato in una Roma da cartolina. Nei panni di una deliziosa Cenerentola al contrario, la semisconosciuta Audrey Hepburn vinse l'Oscar e divenne una star internazionale. Il film è come lei: elegante e delicato, un classico intramontabile. Una curiosità: Ennio Flaiano e Suso Cecchi d'Amico contribuirono, non accreditati, alla sceneggiatura.


Gli altri film da vedere:
Insomnia (2002) di Christopher Nolan (18.45, Iris, 119')
Insonnia d'amore (1993) di Nora Ephron (19.00, Deejay tv, 104')
De-Lovely - Così facile da amare (2004) di Irvin Winkler (23.00, Laeffe, 125')
Interceptor (1979) di George Miller (0.00, Rete 4, 88')
Le particelle elementari (2006) di Oskar Röhler (1.15, Laeffe, 113')
Il conformista (1970) di Bernardo Bertolucci (1.30, Rai 3, 116')


Lunedì 04 maggio

Il film del giorno:
Kramer contro Kramer (1979) di Robert Benton (21.10, La7d, 102')

kramer_contro_kramer_600 
Lasciato improvvisamente dalla moglie Joanna, il pubblicitario Ted deve improvvisarsi madre e casalinga per il bene del figlioletto Billy. Dopo momenti burrascosi, i due riescono finalmente a trovare un felice equilibrio domestico. Joanna però è pronta a tornare e a chiedere la custodia del piccolo. Dramma privato di "gente comune", riesce a commuovere senza cedere alle trappole ricattatorie del sentimentalismo spiccio. Merito della regia minimale di Benton, che sa fermarsi prima di cadere nel melodramma, e delle prove sofferte di Dustin Hoffman e Meryl Streep, entrambi capaci di donare dignità e spessore a due personaggi complessi, volubili, imperfetti.


Gli altri film da vedere:
L'infernale Quinlan (1958) di Orson Welles (13.40, Rsi La2, 104')
Il laureato (1967) di Mike Nichols (14.40, Rai Movie, 108')
The Good Life (2014) di Niccolò Ammaniti (16.00, Rai 5, 75')
Hatari! (1962) di Howard Hawks (16.30, Rai Movie, 158')
L.A. Confidential (1997) di Curtis Hanson (21.00, Iris, 137')
The Impossible (2012) di Juan Antonio Bayona (21.10, Rsi La1, 107')
Velluto blu (1986) di David Lynch (23.50, Iris, 120')
I cento passi (200) di Marco Tullio Giordana (0.10, Rai Movie, 114')
La pianista (2001) di Michael Haneke (0.25, La7d, 130')
La zona morta (1983) di David Cronenberg (0.50, Rai 4, 100')
Melancholia (2011) di Lars Von Trier (2.50, Laeffe, 136')


Martedì 05 maggio

Il film del giorno:
Juno (2007) di Jason Reitman (21.10, La 5, 92')

juno_600 
Juno, adolescente brillante e anticonvenzionale, rimane incinta dell'impacciato coetaneo Paulie. Scartata l'ipotesi dell'aborto, si mette alla scrupolosa ricerca di una famiglia a cui dare in adozione il figlio. Nonostante le premesse, non c'è traccia di retorica o moralismo alcuno in questa commedia frizzante e sagace, capace di alternare con sapiente equilibrio leggerezza e profondità. La sceneggiatura dell'esordiente ex spogliarellista Diablo Cody, premiata con l'Oscar, possiede candore e spregiudicatezza, tagliente ironia e un'insolita freschezza. E soprattutto regala il ritratto di una ragazzina risoluta e vulnerabile, tenera e tagliente: un personaggio irresistibile e sfaccettato, che non si dimentica facilmente.


Gli altri film da vedere:
Matrimoni e altri disastri (2010) di Nina di Majo (15.55, Rai Movie, 102')
La storia di Agnes Browne (1999) di Anjelica Huston (21.05, Tv 2000, 91')
Ghostbusters II (1989) di Ivan Reitman (21.10, Mtv, 106')
Angel - La vita, il romanzo (2006) di François Ozon (21.15, Rai 5, 134')
Un mercoledì da leoni (1978) di John Milius (23.15, Iris, 119')
Il mattino dopo (1986) di Sidney Lumet (23.15, Italia 7 Gold, 103')
Qualcosa nell'aria (2012) di Olivier Assayas (23.40, Rsi La1, 122')
Attrici (2007) di Valeria Bruni Tedeschi (2.55, Laeffe, 107')
Una lucertola con la pelle di donna (1971) di Lucio Fulci (3.20, Rete 4, 105')


Mercoledì 06 maggio

Il film del giorno:
Silkwood (1983) di Mike Nichols (15.30, Rai Movie, 130')

silkwood_600 
Karen Silkwood condivide l'appartamento con il compagno Drew e la collega lesbica Dolly, come lei entrambi operai presso un impianto nucleare. Allarmata da alcuni incidenti, inizia a raccogliere del materiale che denuncia le condizioni di insicurezza del posto di lavoro, ma muore misteriosamente prima di poter consegnare le prove a un giornalista del "New York Times". Tratto da una storia vera, è un film d'impegno civile teso, amarissimo e sottilmente inquietante. Abbigliamento trasandato e modi sciatti, Meryl Streep è straziante nei panni di questa Erin Brockovich ante litteram, disadattata, livorosa e combattiva fino all'ultimo. Ma la classe operaia, si sa, non va in paradiso.


Gli altri film da vedere:
Gioventù perduta (1947) di Pietro Germi (15.50, Rai 5, 86')
Lettere da Iwo Jima (2006) di Clint Eastwood (21.00, Iris, 141')
Ore disperate (1990) di Michael Cimino (22.40, Rai Movie, 101')
Interceptor - Il guerriero della strada (1981) di George Miller (23.50, Rete 4, 92')
Il principe delle maree (1991) di Barbra Streisand (0.05, Rsi La1, 132')
Cronaca di un amore (1950) di Michelangelo Antonioni (0.10, La7d, 110')
Please Give (2010) di Nicole Holofcener (2.45, Cielo, 90')
La vita segreta delle parole (2005) di Isabel Coxiet (3.30, Laeffe, 112')


Giovedì 07 maggio

Il film del giorno:
We Want Sex (2010) di Nigel Cole (23.45, Laeffe, 113')

we_want_sex_600 
Dagenham, 1968. Guidate dalla carismatica Rita O'Grady, 187 operaie della Ford (su circa 55 mila operai maschi) entrano in sciopero per porre fine alle discriminazioni sessuali sul posto di lavoro. Il titolo del film, infatti, prende spunto dal loro slogan "We Want Sexual Equality". L'episodio, realmente accaduto, ha portato all'introduzione della Legge sulla Parità di Retribuzione nella legislazione inglese. Nigel Cole guarda con un occhio al cinema civile di Loach e Leigh, con l'altro all'umorismo british in stile "L'erba di Grace". Il risultato è una commedia piacevole e certo non rabbiosa, ma agguerrita e briosa come le sue inossidabili protagoniste.


Gli altri film da vedere:
Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970) di Elio Petri (11.10, Iris, 114')
A piedi nudi nel parco (1967) di Gene Saks (15.55, Rai Movie, 106')
Heat - La sfida (1995) di Michael Mann (21.00, Iris, 170')
Un colpo da dilettanti (1996) di Wes Anderson (21.00, Laeffe, 92')
Il tetto (1955) di Vittorio De Sica (21.05, Tv 2000, 120')
Tutti pazzi per Mary (1998) di Peter e Bobby Farrelly (21.10, Mtv, 119')
The Yards (2000) di James Gray (0.10, Iris, 115')
Sunshine Cleaning (2008) di Christine Jeffs (00.35, Rsi La2, 91')
Padroni di casa (2012) di Edoardo Gabbriellini (3.00, Rai 3, 90')
Ballata dell'amore e dell'odio (2010) di Alex de la Iglesia (3.05, Rai Movie, 107')


Venerdì 08 maggio

Il film del giorno:
Stop the Pounding Heart (2013) di Roberto Minervini (21.15, Rai 5, 98')

stop_the_pounding_heart_600. 
Nella campagna fangosa dei dintorni di Houston vive una famiglia di allevatori di capre, cattolici ferventi che educano i propri figli secondo i rigidi precetti della Bibbia. Al centro di questa comunità "ai margini" c'è la giovane Sara, cuore pulsante della pellicola, alle prese con mungiture, preghiere e turbamenti amorosi. Sapientemente in bilico tra documentario e fiction, Roberto Minervini è riuscito a tratteggiare l'emozionante ritratto di un'adolescente in (tras)formazione, che propone allo stesso tempo una riflessione inusuale sui temi della spiritualità e della fede, nonché un accurato affresco dell'America rurale contemporanea. Un film raro e toccante.


Gli altri film da vedere:
Fortapàsc (2008) di Marco Risi (13.45, Rai Movie, 106')
Mamma Roma (1962) di Pier Paolo Pasolini (13.55, Rsi La2, 114')
Looper (2012) di Rian Johnson (21.05, Rai 3, 118')
La battaglia di Algeri (1966) di Gillo Pontecorvo (21.05, Tv 2000, 120')
Pacific Rim (2013) di Guillermo Del Toro (21.10, Italia 1, 131')
Training Day (2001) di Antoine Fuqua (22.40, Iris, 123')
L'urlo della battaglia (1962) di Samuel Fuller (22.45, Italia 7 Gold, 98')
Stigmate (1999) di Rupert Wainwright (23.20, Rai 4, 103')
Il Grinta (2010) di Joel e Ethan Coen (23.30, Rsi La2, 110')
Shaft (1994) di John Singleton (1.10, Rai Movie, 99')
La carovana dei mormoni (1950) di John Ford (5.45, Rai 3, 86')


Sabato 09 maggio

Il film del giorno:
Animal Kingdom (2010) di David Michod (2.50, Rai Movie, 113')

animal_kingdom_600 
Rimasto orfano, il giovane e introverso Josh si trasferisce a casa della nonna. Scoprirà che lei e gli zii fanno parte di un mondo di spaccio, omicidi, corruzione e sopraffazione. Gangster movie spietato e angoscioso, senza speranza, costruito abilmente come un truculento dramma elisabettiano. La regia dell'esordiente Michod colpisce per il realismo secco e la freddezza brutale con cui mette in scena il sangue e la (tanta) violenza. In questo racconto corale di cupo pessimismo, sorretto da ottime interpretazioni, spicca la mostruosa nonnina di Jacki Weaver: sdolcinata, morbosa, manipolatrice, implacabile, feroce. Un vero Padrino.


Gli altri film da vedere:
Il club delle prime mogli (1996) di Hugh Wlison (15.30, Rai Movie, 95')
Scialla! (2011) di Francesco Bruni (19.15, Rai Movie, 95')
Improvvisamente, un uomo nella notte (1972) di Michael Winner (21.10, Cielo, 96')
Un'ottima annata (2006) di Ridley Scott (21.10, Rsi La1, 118')
Romanzo criminale (2005) di Michele Placido (22.50, Top Crime, 153')
Bianco, Rosso e Verdone (1981) di Carlo Verdone (23.15, Iris, 110')
Shopgirl (2005) di Anand Tucker (23.45, La 5, 103')
Kick-Ass (2010) di Matthew Vaughn (1.00, Rai Movie, 117')
Il cuore altrove (2002) di Pupi Avati (2.15, Rai 1, 103')