Natale 2014: Stallone contro Tim Burton

del 21/12/2014

Eccola qui, la settimana cinematograficamente più intensa dell'anno. Complice il vuoto assoluto dei palinsesti televisivi, le vacanze dei vip del tuo catodico, la convinzione di non "sprecare" format quotati sotto le feste, le reti generaliste italiane puntano tutto sul cinema: film più o meno già digeriti negli anni dagli italiani che regalano comunque spunti di divertimento, relax, riflessione. Ecco perché mai come in questi giorni è importante seguire i nostri consigli. Avvertenza: il film del giorno, mai come stavolta, è giusto una mera indicazione ludica, tante sarebbero invece le pellicole da segnalare di giorno in giorno. Ma procediamo con ordine.


Domenica 21 dicembre


Il film del giorno

Rocky
di J.G. Advilsen (Mediaset Italia 2, 21.10)

rocky_tv_2Torna sul piccolo schermo il film che ha lanciato la carriera di Sylvester Stallone. Parabola di riscatto sociale emotivamente coinvolgente e narrata con onestà e professionalità dall'artigiano di Hollywood Advilsen. Più che il leggendario combattimento finale, ci piace ricordare il versante dello struggente melodramma che percorre la storia d'amore con Adriana e, soprattutto, i momenti che precedono il match della verità, dove Advilsen e Stallone danno vita a scene di preparazione agonistica coinvolgenti e realistiche.







Gli altri film

Lo straniero senza nome
di C. Eastwood (Rete 4, 21.30)
Ogni maledetta domenica
di O. Stone (Mediaset Italia 2, 23.25)
Soul Kitchen
di F. Akin (Rai 5, 23.30)
Un giorno di ordinaria follia
di J. Schumacher (Rete 4, 23.35)



Lunedì 22 dicembre


Il film del giorno

Big Fish - Le storie di una vita incredibile
di T. Burton (Laeffe, 22.50).

big_fish_tvDecidere se "Big Fish" è o meno il capolavoro più importante della carriera di Burton ha poca utilità. Certo è che la favola "reale" della storia di Edward Bloom permette al cineasta statunitense di spaziare con ispirata creatività tra i colori della commedia hollywoodiana anni 60 e gli spazi oscuri del racconto gotico, alternando con grande maestria il dramma vero e il fantasy possibile. "Big Fish" è un capitolo fondamentale della carriera burtoniana proprio perché permette al regista di esaltarsi nella contrapposizione degli universi paralleli: da una parte la vita reale, dall'altra il mondo dell'immaginazione in cui rifugiarsi. Il finale, in cui le due dimensioni finalmente e inaspettatamente si incontrano, è straziante e indimenticabile.





Gli altri film

Apollo 13
di R. Howard (Iris, 21.00)
Monsieur Lazhar
di P. Falardeau (Laeffe, 21.00)
Cena tra amici
di De La Patelliere & Delaporte (Rai 3, 21.05)
Vita di Pi
di Ang Lee (Rsi La1, 21.10)
Karate Kid - Per vincere domani
di J.G. Advilsen (Mtv, 21.10)
In nome di Dio - Il texano
di J. Ford (Rai Movie, 21.15)
The Warlods - La battaglia dei tre guerrieri
di P. Chan (Rai 4, 22.45)
Atmosfera zero
di P. Hyams (Iris, 23.45)



Martedì 23 dicembre


Il film del giorno

Edward mani di forbice
di T. Burton (Mtv, 21.10)

edward_mani_tvCon buona pace dei suoi detrattori, a questo giro facciamo i critici di parte e consigliamo per la seconda serata consecutiva un film di Tim Burton. Nel 1990 il suo Edward non ottenne grande clamore o chissà quali riconoscimenti. Dovranno passare gli anni 90 per poterne scoprire, riandando a ritroso con la memoria, gli elementi che lo rendono pietra miliare nel cinema del genio americano, oltre che capolavoro imprescindibile di tutto il genere fantasy degli ultimi cinquant'anni. In "Big Fish" notavamo la sapienza con cui venivano affiancati, su binari paralleli, la realtà e la fantasia. Nel film interpretato da Johnny Depp, invece, non ci sono mondi diversi. Burton, infatti, mischia nella sua cittadina dai colori sgargianti e fuori tempo il fascino per l'immaginario gotico e la caricatura della società anni 80, alterna virtuosismi di regia che sottolineano la diversità delle due realtà al gusto del paradosso nel far deflagrare nel loro incontro gli elementi contrapposti. La favola postmoderna del ragazzo con le mani di forbice si fa così inno alla diversità, monumento artistico al potere della fantasia. Oltre non si può andare.

Gli altri film

La gatta sul tetto che scotta
di R. Brooks (Iris, 21.00)
Ip Man 2
di W. Yip (Rai 4, 21.10)
Racconto di Natale
di A. Desplechin (Rai 5, 21.15)
Vacanze romane
di W. Wyler (Rai Movie, 21.15)
Nuovo cinema Paradiso
di G. Tornatore (Rai Movie, 23.15)
Grizzly Falls - La valle degli orsi
di S. Raffill (Rai 1, 23.25)



Mercoledì 24 dicembre


Il film del giorno

Intrigo internazionale
di A. Hitchcock (Rsi La2, 23.30)

intrigo_internazionale_tvSpionaggio, politica, noir, giallo classico. Scegliete il genere che preferite ma sempre qui, al capolavoro interpretato da Cary Grant, tornerete per uno dei massimi esempi di cinema della tensione. Sir Alfred si supera alle prese con alcuni dei temi perversi che più lo attraevano: la distinzione impossibile fra vero e falso, il caos che regna nei rapporti umani, la doppiezza delle situazioni. Virtuoso come non mai, cinefilo e divertito nonostante l'atmosfera di insostenibile dramma che viene ricreata, "Intrigo internazionale" è una costruzione perfetta e sublime ancora oggi, 55 anni dopo la sua uscita. Nulla è come sembra nel mondo di Hitchcock, ma, sembra dirci il cineasta inglese, il cinema è come la vita e ne rispecchia l'assoluta inaffidabilità.




Gli altri film

Pleasantville
di G. Ross (Iris, 21.00)
Fuoristrada
di E. Amoruso (Cielo, 21.10)
Una poltrona per due
di J. Landis (Italia 1, 21.10)
I tartassati
di Steno (La7, 21.10)
Sabrina
di B. Wilder (Rete 4, 21.15)
Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi
di J. Johnston (Rai Movie, 21.15)
Rover e Daisy
di George & Seeley (Boing, 22.05)
Romeo e Giulietta
di F. Zeffirelli (Rai Movie, 23.00)
La spada nella roccia
di W. Reitherman (Rai 3, 23.25)
Totòtruffa '62
di C. Mastrocinque (La7, 23.30)
Nativity
di C. Hardwicke (Rete 4, 23.40)
Sospesi nel tempo
di P. Jackson (Iris, 23.45)



Giovedì 25 dicembre


Il film del giorno

Up
di Docter & Peterson (Rai 3, 21.05)

up_tvPrimo film d'animazione ad aprire il Festival di Cannes. Ma anche primo film Pixar ad essere realizzato in 3D, in realtà la bellezza di "Up" è godibile anche senza gli occhialini tridimensionali. A metà tra il mondo fiabesco Disney e la poesia della quotidianità che è marchio di fabbrica della casa di produzione fondata da John Lasseter, siamo dalle parti di uno dei vertici assoluti della premiata ditta che unisce, appunto, la Disney e la Pixar. Dalla malinconica apertura muta al commovente finale, in mezzo, la coppia Docter-Peterson si diverte a imbastire un ambizioso romanzo di avventura. E chi l'avrebbe detto? Il protagonista di uno dei film più belli è un anziano che gioca la sua ultima partita con il mondo.





Gli altri film

Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato
di M. Stuart (Iris, 21.00)
Il mio amico delfino
di J.B. Clark (Italia7 Gold, 21.10)
Nightmare Before Christmas
di H. Selik (Rai 4, 21.10)
Quasi amici - Intouchables
di Nakache & Toledano (Rsi La1, 21.10)
Little Miss Sunshine
di Dayton & Faris (Mtv, 21.10)
Innamorarsi
di U. Grosbard (Rai Movie, 21.15)
Dieci in amore
di G. Seaton (Rai Movie, 23.05)
Mezzogiorno e mezzo di fuoco
di M. Brooks (Iris, 23.10)
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori
di L. Tirard (La7, 23.30)
The Artist
di M. Hazanivicius (Rsi La1, 00.00)



Venerdì 26 dicembre


Il film del giorno

The Blues Brothers
di J. Landis (Rete 4, 23.30)

the_blues_tvCome ogni periodo natalizio, torna la pietra miliare interpretata dal duo John Belushi - Dan Aykroyd. Trovare ancora parole per invitare alla visione è superfluo: eletto dai sondaggi di mezzo mondo come l'opera con la miglior colonna sonora della storia del cinema, eretto ad esempio assoluto di commedia musicale, è anche un eccezionale lavoro di perfezionamento del concetto stesso di action. Tra centinaia di auto distrutte in incidenti rocamboleschi, fughe da nazisti feroci, donne tradite arrabbiate, "The Blues Brothers" è una sarabanda mozzafiato di eventi, dialoghi memorabili, scene musical epiche. La magia innescata da Landis dietro la macchina da presa e dai due protagonisti sul set non si è più replicata. E resta, vivo come non mai, il rimpianto per aver perso troppo presto una stella assoluta come Belushi.




Gli altri film

Stella solitaria
di J. Sayles (Italia7 Gold, 21.10)
Misterioso omicidio a Manhattan
di W. Allen (La7d, 21.10)
Source Code
di D. Jones (Rai 4, 21.10)
Rapunzel - L'intreccio della torre
di Howard & Greno (Rai 1, 21.15)
Sette spose per sette fratelli
di S. Donen (Rete 4, 21.15)
I cospiratori
di M. Ritt (Rai Movie, 23.00)
In amore c'è posto per tutti
di P. Salvadori (La7d, 23.15)
Hamlet
di K. Branagh (Iris, 23.30)
Miracolo a Le Havre
di A. Kaurismaki (Rai 3, 23.35)



Sabato 27 dicembre

Il film del giorno

Il corsaro dell'isola verde
di R. Siodmak (Italia7 Gold, 21.10)

corsa_isola_tvUn film da segnalare più per la storia che si porta dietro, piuttosto che per il suo reale valore artistico. È infatti il film che, a distanza di sette anni dalla fine della guerra, riportò in Europa il tedesco fuggiasco Robert Siodmak, il quale, nel frattempo, aveva trovato fama e il plauso della critica nella sua trasferta hollywoodiana. Ma anche se ricorderemo per sempre il cineasta di Dresda per la grandezza nel noir che citava per filo e per segno l'espressionismo del suo Paese d'origine, va anche detto che c'era un Siodmak molto più commerciale e popolare, che girava numerosi titoli che ora considereremmo dei b-movies. Pellicole di genere che facevano del ritmo, della comicità e del realismo dell'azione i loro pilastri portanti. Girato interamente nel Golfo di Napoli, "Il corsaro dell'isola verde" vede come protagonista un aitante Burt Lancaster e quasi fa tenerezza pensare che un'opera del genere, di fronte a tali capolavori ben più impegnati come "La scala a chiocciola", venisse semplicemente considerata come un lavoro di puro disimpegno. Preparatevi a un'ora e quaranta minuti di puro divertimento in Technicolor.

Gli altri film

The Millionaire
di D. Boyle (Rai 3, 21.05)
Se mi lasci ti cancello di M. Gondry (Mtv, 21.10)
Operazione Valchiria di B. Singer (Rai Movie, 21.15)
Lourdes
di L. Gasparini (Rai Premium, 23.05)
I misteri di Shadow Island - Matrimonio senza lo sposo
di G. Yates (Canale 5, 23.15)
La notte dell'agguato
di R. Mulligan (Rai Movie, 23.15)