Ombre sul palinsesto prenatalizio

del 14/12/2014

Dai fiumi di sangue di Tony Montana alla minaccia di Hannibal Lecter, dallo Stephen King secondo Romero all'invasione aliena di Darabont, dalla morte a Venezia alla difficile Napoli di Capuano. Le pellicole che costellano il palinsesto televisivo che precede la settimana natalizia sembrano poco rassicuranti. Ma basterebbe una figura come l'E.T. di Spielberg a donare un po' di ottimismo in vista del Natale.

 

Domenica 14 Dicembre

Il film del giorno:
Arrivederci ragazzi
di Louis Malle (0.15, La 7)

arrivederciragazziTratto da una storia vissuta dallo stesso Louis Malle, è tra i più appassionati e sentiti film del regista francese. Ambientato nel 1944 in un collegio: tre ragazzini ebrei e la Gestapo in agguato. Memore di alcune lezioni truffautiane, l'opera racconta l'infanzia rapinata e l'inizio dell'età adulta attraverso la più grande delle tragedie. Certamente emozionante e con sequenze da antologia (vedi le citazioni di "Le milla e una notte" e di "Charlot emigrante"), il film vinse da trionfatore il Leone d'Oro a Venezia.

 

 

 

 

Gli altri film da vedere:

I duellanti
di Ridley Scott (18.00, Rai Movie)
Terra di confine - Open Range
di Kevin Costner (21.30, Rete 4)
Paris la belle
di Pierre Prèvert (1.45, Rai 3)
A letter to Elia
di Kent Jones, Martin Scorsese (1.50, Rai Movie)
Gatti sorridenti
di Chris Marker (3.15, Rai 3)
Atene ritorno sull'Acropoli
di Theo Angelopoulos (4.15, Rai 3)
L'amante
di Claude Sautet (4.40, Rete 4)



Lunedì 15 Dicembre


Il film del giorno:
E.T. - L'extraterrestre
di Steven Spielberg (21.10, Italia 1)
 

etUno dei più grandi successi nella storia del cinema e per questo, come a volte capita, oggi preso sottogamba da qualcuno. Il personaggio dell'extra-terrestre (disegnato da Carlo Rambaldi) è già di per sé la carta vincente di un film ottimista perché filtrato attraverso l'innocenza della fanciullezza. Evitando però facile trappole melodrammatiche, rilanciando verso una commovente morale contagiosa e ricevibile da grandi e piccoli. Ma non per questo meno problematica: addirittura lo si è interpretato in chiave cristologica (vedi la scena della resurrezione). Comunque da vedere e rivedere.

 

 

 


Gli altri film da vedere:

Oltre il giardino di Hal Ahby (9.00, Iris)
La notte dell'agguato
di Robert Mulligan (21.15, Rai Movie)
Lontano dal Paradiso
di Todd Haynes (21.10, La 7D)
La ciociara
di Vittorio De Sica (21.30, Rai Storia)
Insider - Dietro la verità
di Michael Mann (23.45, Iris)
Undisputed
di Walter Hill (0.55, Rai 4)
Le avventure di Pinocchio
di Luigi Comencini (1.20, Rai Movie)

 

Martedì 16 Dicembre

Il film del giorno:
Il silenzio degli innocenti di Jonathan Demme (21.15, Rai Movie)

ilsilenziodegliinnocenti_01Il più grande thriller del cinema contemporaneo è stato ormai visto e rivisto dai più. Sviscerato, analizzato. Ma per quanto si creda di andare a fondo c'è e ci sarà sempre una grande inafferrabile ombra: quella che agisce nell'inconscio, quella che plasma le forze del male. Il capolavoro di Jonathan Demme ristabilisce (e forse auto-seppellisce) le regole della suspanse attraverso l'un uso di un espressionismo (giustamente lodati e premiati Anthony Hopkins e Jodie Foster) che forse mai era stato visto nel genere thriller.

 

 

 

 

Gli altri film da vedere:

Prima pagina
di Billy Wilder (9.25, Rai Movie)
Uomini selvaggi
di Blake Edwards (16.35, Rete 4)
Totò cerca casa
di Mario Monicelli e Steno (21.00, Tv 2000)
Stand by me - Ricordo di un estate
di Rob Reiner (21.10, Mtv)
Ip Man
di Wilson Yip (21.10, Rai 4)
La legge del più forte
di George Marshall (23.00, Iris)
Soul Kitchen
di Fatih Akin (21.15, Rai 5)
The Mist
di Frank Darabont (23.00, Rai 4)
Paul
di Greg Mottola (23.20, Italia 1)
Un eroe borghese
di Michele Placido (2.50, Rete 4)

 


Mercoledì 17 Dicembre

Il film del giorno:
La guerra di Mario di Antonio Capuano (17.15, Iris)

laguerradimarioCapuano è fin dal suo esordio uno dei cineasti italiani più segreti, tutt'oggi invisibile e dimenticato. Il suo quinto lungometraggio (e forse il migliore) è attraversato dal piccolo e problematico Mario. Ma sin dal titolo si capisce che nella ferita Napoli contemporanea (tanto in quella marginale che in quella borghese) l'innocenza è rapita fin dalla culla. Complesso e sofferto ritratto psicologico e sociale, con pochi sconti e non abbastanza speranze per il domani.

 

 

 

 

Gli altri film da vedere:

Little Children di Todd Field (8.30, Iris)
Spanglish - Quando in famiglia sono in troppi a parlare
di James L. Brooks (21.10, La 7)
Katyn
di Andrzej Wajda (22.55, Rai Movie)
The Blade
di Tsui Hark (1.35, Iris)

Giovedì 18 Dicembre

Il film del giorno:
The Tree of Life di Terrence Malick (21.15, Rai Movie)

thetreeoflifeTra i film più attesi, discussi, amati/odiati del cinema contemporaneo. Di certo tra i più ambiziosi. Palma d'Oro al Festival di Cannes. Terrence Malick ha voluto fare un film su Dio ponendo domande e fornendo delle risposte. Non è il suo capolavoro (incertezze, ripetizioni, sconnessioni non armoniose) ma è inequivocabile l'unicità del regista di rendere grandiosa ogni singola scena, rendere bella una corsa, una marachella di un ragazzino, un dettaglio di una pianta o un animale. Un film sincero e generoso anche nei propri difetti. Tra i migliori film americani degli anni Duemila secondo la nostra redazione.

 

 

 

Gli altri film da vedere:

Scusate il ritardo di Massimo Troisi (17.05, Iris)
Honkytonk Man
di Clint Eastwood (21.00, Iris)
Lady Vendetta
di Park Chan-wook (24.00, Cielo)
Morte a Venezia
di Luchino Visconti (2.10, Iris)
Un lupo mannaro americano a Londra
di John Landis (4.55, Rai Movie)



Venerdì 19 Dicembre

Il film del giorno:
Scarface
di Brian De Palma (21.15, Rete 4)

scarfaceQuando all'epoca il film uscì al cinema (1983) più di un critico gridò alla lesa maestà per aver trasfigurato l'omonimo capolavoro di Hawks. Partendo da un'opera su commissione (sceneggiatura di Oliver Stone), De Palma dà libero sfogo ad uno stile barocco che vira verso il melodramma come fosse un Dougles Sirk drogato. Trovando nell'interpretazione smisurata di Al Pacino e nel rapporto quasi incestuoso con la sorella di Montana (la "visione" Michelle Pfaiffer) un violento cuore pulsante.

 

 

 

 

Gli altri film da vedere:

Tè e simpatia di Vincente Minnelli (15.30, Rete 4)
L'ultima missione
di Olivier Marchal (21.00, Iris)
Beetlejuice - Spiritello porcello
di Tim Burton (21.10, Italia 2)
Io non ho paura
di Gabriele Salvatores (21.10, Tv 2000)
Un'ora sola ti vorrei
di Alina Marazzi (21.15, Rai 5)
Il silenzio di Pelesjan
di Pietro Marcello (22.15, Rai 5)
L'ospite inatteso
di Tom McCarthy (22.55, Rai Movie)
Jarhead
di Sam Mendes (0.30, Rete 4)
La metà oscura
di George A. Romero (1.35, Rai 4)

 

Sabato 20 Dicembre

Il film del giorno:
La parola ai giurati
di Sidney Lumet (21.10, La 7)

laparolaaigiurati_01.L'esordio cinematografico di Lumet e, in assoluto, il suo film migliore. Tratto da un testo televisivo, si affida a unità di luogo e di tempo nelle quali racchiudere una costante e crescente tensione che permettono di imbastire una claustrofobia contenente due capitali tematiche: le macchinazioni dei complessi giudiziari e il latente razzismo a stelle e strisce dell'epoca (e non solo). Senza rinunciare a pennellate psicologiche e al gusto di raccontare una storia. In definitiva: una perfetta macchina ad orologieria.

 

 

 


Gli altri film da vedere:

Pat Garrett & Billy the Kid di Sam Peckinpah (10.35, Iris)
Stardust
di Matthew Vaughn (19.00, Italia 1)
Il presidente - Una storia d'amore
di Rob Reiner (21.10, La 5)
Il grande paese
di William Wyler (23.35, Rai Movie)
The Blackbird
di Tod Browning (1.30, Rai 3)
Ho ucciso mia moglie
di Sacha Guitry (2.55, Rai 3)