Tutto sulla trasgressione

del 26/04/2015

"Una persona è più autentica quanto più somiglia all'idea che ha sognato di se stessa" diceva il transessuale Agrado nel capolavoro almodóvariano "Tutto su mia madre". È un palinsesto televisivo, quello che saluta il mese di aprile, incentrato sull'eterna pulsione tra eros/thanatos e sulla ricerca della propria identità. Per un cinema votato ai più reconditi desideri e alle più vivide trasgressioni.


Domenica 26 aprile

Il film del giorno:
Il laureato (1967) di Mike Nichols (21:15, Rai Movie, 105')

il_laureato_600
Il film che ha aperto le porte del successo a Dustin Hoffman, premiato col Golden Globe come migliore attore protagonista debuttante, nei panni di Benjamin, giovane che viene adescato dalla facoltosa e sensuale signora Robinson e finisce invece per innamorarsi di sua figlia Elaine. Non solo un cult generazionale ma anche uno spartiacque cinematografico con il quale Nichols coglie perfettamente i primi moti di ribellione di una gioventù sino ad allora ingabbiata da un destino già scritto, pronta a rompere il diktat perbenista e conformista (e sessuale) della società prima dell'avvento del '68. Non senza dubbi e incertezze come testimonia il silenzio eloquente del finale giocato sugli sguardi dei protagonisti, entrato di diritto nella storia del cinema.

Gli altri film da vedere:
Non è mai troppo tardi
(2007) di Rob Reiner (21:00, Iris, 97')
Tra cielo e terra
(1993) di Oliver Stone (21:35, Rai Storia, 142')
A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar
(1995) di Beeban Kidron (22:55, Iris, 109')
Contratto marsigliese
(1974) di Robert Parrish (23:15, Italia 7 Gold, 89')
I giustizieri del west
(1975) di Kirk Douglas (1:25, Rai Movie, 92')
Il seme della follia
(1995) di John Carpenter (2:25, Rete 4, 95')


Lunedì 27 aprile

Il film del giorno:
Misterioso omicidio a Manhattan
(1993) di Woody Allen (21:10, La7D, 109')
misterioso_omicidio_a_manhattan_600
I coniugi Larry e Carol Lipton riescono a incontrare gli House, i due nuovi vicini di appartamento, prima che proprio la signora House venga colpita da un infarto. Ma Carol non crede a una morte di origine naturale e, improvvisandosi detective, comincia dapprima a sospettare e poi a indagare il marito. Commedia frizzante racchiusa nei canoni del giallo classico che Allen scrive e dirige con la sua solita verve ricca di intuizioni e gag, in un profluvio di citazioni cinefile, da Hitchcock a Welles, da Wilder a Resnais. Diane Keaton torna a recitare vicino ad Allen dopo il capolavoro del 77, "Io e Annie".

Gli altri film da vedere:
Tutto può succedere
(2003) di Nancy Meyers (21:10, La5, 128')
Il lato positivo - Silver Linings Playbook
(2012) di David O. Russell (21:10, Rsi La1, 122')
Le particelle elementari
(2006) di Oskar Röhler (22:40, LaEffe, 113')
Red Riding
1974 (2009) di Julian Harrold (23:45, Rai2, 102')
I segreti di Brokeback Mountain
(2005) di Ang Lee (0:20, La7D, 134')
Selvaggi ragazzi di strada
(1933) di William A. Wellman (1:25, Rai3, 65')


Martedì 28 aprile


Il film del giorno:
Tutto su mia madre
(1999) di Pedro Almodóvar (21:15, Rai Movie, 101')
tutto_su_mia_madre_600
Dopo la tragica morte del figlio Esteban, Manuela trafitta dal dolore torna a Barcellona, la città da cui era fuggita 17 anni prima, in un doloroso percorso a ritroso alla ricerca del padre tenuto sempre nascosto al ragazzo. Meraviglioso nel saper infondere la carnalità almodovariana con la dolce e introspettiva protezione materna, il film è la vetta di un regista da sempre attratto dalla ricerca dell'identità nella sua lunga carriera da cineasta, dove tra le manifeste pulsioni di sesso, trasgressione e morte si nasconde un'umanità tormentata da abbandoni e sentimenti lacerati. Cast femminile monumentale e citazioni per Joseph L. Mankiewicz ("Eva contro Eva") e Tennessee Williams ("Un tram che si chiama desiderio").

Gli altri film da vedere:
Hitchcock
(2012) di Sacha Gervasi (21:05, Rsi La2, 98')
Psyco
(1960) di Alfred Hitchcock (22:40, Rsi La2, 109')
L'uomo delle stelle
(1995) di Giuseppe Tornatore (23:00, Rai Movie, 113')
Gangster Story
(1967) di Arthur Penn (23:15, Italia 7 Gold, 112')
I demoni
(1987) di Andrzej Wajda (2:45, Rai Movie, 110')


Mercoledì 29 aprile


Il film del giorno:
Priscilla, la regina del deserto
(1994) di Stephan Elliott (22:45, LaEffe, 102')
priscilla_600
On the road
australiano che vede come protagonisti una transessuale e due drag queen. Una commedia fortunatissima (oggi famosa in tutto il mondo per la sua trasposizione in musical) diretta del cineasta sydneyano Stephan Elliott, alla sua seconda opera dietro alla macchina da presa. È una storia di avventure e dialoghi grotteschi, sospesa in un'atmosfera ai limiti dell'onirismo, che indaga senza mai cedere al ricatto melodrammatico ma tenendosi sempre ben ancorato alla commedia, e che sviscera l'universo della diversità. Fotografia iridescente da pop art e colonna sonora anni settanta ad accompagnare i lunghi viaggi tra i deserti del Queensland.

Gli altri film da vedere:
Flags of Our Fathers
(2006) di Clint Eastwood (21:00, Iris, 132')
Bad Boys
(1995) di Michael Bay (21:15, Rete 4, 119')
Copycat - Omicidi in serie
(1995) di Jon Arniel (23:40, Rai Movie, 123')
Good Bye Lenin!
(2003) di Wolfgang Becker (0:10, La7D, 120')
Zoolander
(2001) di Ben Stiller (1:45, Rai Movie, 105')


Giovedì 30 aprile


Il film del giorno:
Parla con lei
(2002) di Pedro Almodóvar (23:25, Iris, 116')
parla_con_lei_600
Dopo essersi incontrati in un teatro, Benigno e Marco si ritrovano in una clinica privata dove Benigno lavora come infermiere. La ragazza di Marco, Lydia, è in coma. Benigno, invece assiste un'altra ragazza in coma, Alicia, una giovane studentessa di danza. Nelle ore passate tra le mura della clinica, le vite dei quattro personaggi si intersecano e con avvenimenti del passato, del presente e del futuro li conducono verso un insospettabile destino. Ancora il regista andaluso, ancora una storia di amore e morte ma anche di commovente amicizia. Se era la donna a tenere le redini della storia in "Tutto su mia madre", qua sono gli uomini a innalzare il cuore pulsante di un melodramma teatrale struggente e carnale, sorretto dalle note del "Cucurrucucú Paloma" di Caetano Veloso. Un altro vertice di Almodóvar.

Gli altri film da vedere:
Narciso nero
(1947) di Michael Powell, Emeric Pressburger (17:35, Rai Movie, 102')
Gli abbracci spezzati
(2009) di Pedro Almodóvar (21:00, Iris, 130')
Leoni per agnelli
(2007) di Robert Redford (21:15, Rai Movie, 92')
Bersaglio di notte
(1975) di Arthur Penn (23:15, Italia 7 Gold, 100')
L'avvocato del diavolo
(1997) di Taylor Hackford (23:20, Rete 4, 146')
Melancholia
(2011) di Lars Von Trier (0:55, LaEffe, 130')


Venerdì 1 maggio


Il film del giorno:
La zona morta
(1983) di David Cronenberg (21:20, Rai 5, 103')
la_zona_morta_600
Johnny Smith (Christopher Walken) si sveglia dopo cinque anni di coma e scopre di essere diventato un eroe dotato di poteri paranormali e sembianze cristologiche. Dopo la sperimentazione di "Stereo" e l'estro di "Scanners", Cronenberg realizza il suo unico film formalmente hollywoodiano e per la prima volta si trova a lavorare su un soggetto ed una sceneggiatura non sua ("The Dead Zone" è un romanzo di culto di Stephen King). Pellicola profondamente politica, forse ancor più di "Videodrome", ma munita altresì di importanti novità che coincidono con ampi risalti ad aspetti privatamente umani ed affettivi.

Gli altri film da vedere:
Assassinio sull'Orient-Express
(1974) di Sidney Lumet (16:10, Rete 4, 128')
Resident Evil
(2002) di P.W.S. Anderson (21:10, Mtv, 100')
Le avventure di Rocketeer
(1991) di Joe Johnston (21:10, Rai 4, 108')
Il grande giorno di Jim Flagg
(1969) di Burt Kennedy (22:50, Italia 7 Gold, 91')
Il posto
(1961) di Ermanno Olmi (1:50, Rai 3, 98')


Sabato 2 maggio


Il film del giorno:
Fine di una storia
(1999) di Neil Jordan (21:10, La7, 102')
fine_di_una_storia_600
Londra, 1946. Lo scrittore Maurice Bendrix soffre per l'abbandono dell'amante Sarah, tornata dal marito Henry, vecchio amico dello scrittore. Il mistero per la scelta di Sarah convincerà Maurice ad assoldare un detective per capirne i dubbi e i motivi della sua scelta. Tratto da un romanzo di Graham Greene, Neil Jordan ripropone una storia d'amore sullo sfondo della guerra, sette anni dopo "La moglie del soldato". Un racconto pervaso da sentimenti religiosi e da un'incomunicabilità figlia dello scontro sacro/profano in una pellicola dal forte impatto emozionale, abilmente adattata dal regista irlandese per mezzo della brillante espressività del suo cinema.

Gli altri film da vedere:
From Hell - La vera storia di Jack lo squartatore (2001) di Allen e Albert Hughes (21:10, Mtv, 117')
Un sacco bello (1980) di Carlo Verdone (23:20, Rai 3, 97')
Hong Kong colpo su colpo (1998) di Tsui Hark (22:35, Rai 4, 100')
Per favore non toccate le vecchiette (1968) di Mel Brooks (1:20, Rai Movie, 88')
La macchina ammazzacattivi (1952) di Roberto Rossellini (2:15, Rai 3, 80')