Un Halloween d'autore

del 27/10/2013

Nella settimana in cui si celebra la notte più macabra dell'anno, la televisione allenta il carattere grandguignolesco della festività in favore di una vasta gamma di pellicole d'autore. Pochi scherzetti e una seducente ondata di dolcetti in formato cinematografico.

whenyourestrangeposterla31110

Domenica 27 ottobre

23.10, Rai 5. When You're Strange di Tom DiCillo. Documentario incentrato su una delle band più influenti della psichedelic rock di fine anni sessanta, i Doors. Anche se, l'attenzione del regista DiCillo è tutta rivolta verso il mito di Jim Morrison.

01.00, Rai 4Monster's Ball - L'ombra della vita di Marc Forster. Cupo dramma dall'atmosfera tagliente, intriso d'odio e razzismo. Ma anche accompagnato da un'intensa storia d'amore. Halle Berry premiata a Berlino e a Los Angeles.

01.15, Rai 3. Target di Alexander Zeldovich. Nella programmazione di Fuori Orario trova spazio questa pellicola russa di fantascienza dalle forti tinte drammatiche, presentato in anteprima al Festival di Berlino. Un'opera ambiziosa e originale, sicuramente da guardare.

02.00, Rai 2. La commedia del potere di Claude Chabrol. Uno degli ultimi film realizzati dal prolifico cofondatore della Nouvelle Vague. È la storia di un magistrato che indaga su un'appropriazione indebita di fondi pubblici da parte di una grossa società. Lucido e ironico, come ogni Chabrol che si rispetti.


Lunedì 28 ottobre

21.00, La Effe. L'Enfant - Una storia d'amore di Jean Pierre e Luc Dardenne. La Palma d'Oro al Festival di Cannes 2005 è la storia di Bruno e Sonia, una coppia adolescente che mettono al mondo un bambino. Ma lui decide di venderlo alla malavita in cambio di denaro. L'occhio inconfondibile dei Dardenne sullo sfondo di un'umanità giovanile non all'altezza.

21.05, IrisCarnage di Roman Polanski. Commedia nera del maestro polacco che incarna senza eccessi e con intelligente leggerezza uno spaccato di vita contemporanea, creando inevitabilmente un film di rottura, come testimonia l'abbandono del thriller e del noir in favore dell'ironia pungente di un tempo.

23.00, Mtv. Scream di Wes Craven. Cult horror giovanile della seconda metà degli anni '90. A distanza di quasi vent'anni, la pellicola diretta da Craven e scritta da Kevin Williamson, rimane a oggi una pietra miliare dello slasher ed è destinato a fare compagnia ai grandi classici horror di tutti i tempi.

01.15, Rai 3. La fine del mondo di Abel Gance. Primo film sonoro diretto da Gance sette anni dopo il capolavoro impressionista "Napoléon". Lo scienziato Jean Novalic (interpretato dallo stesso regista) ha individuato una cometa che si sta avvicinando sempre più alla Terra. La fine del mondo sembra vicina...


Martedì 29 ottobre

21.05, Top Crime. Il socio di Sidney Pollack. Tratto dall'omonimo best seller di John Grisham, il film vede come protagonista un giovane neolaureato (Cruise) che trova la fortuna quando comincia a lavorare in uno studio legale. Ma è solo l'inizio di un incubo. L'esperienza di Pollack in una pellicola non priva di sbavature ma sicuramente avvincente.

23.10, Rai 4Essential Killing di Jerzy Skolimowski. Crudo e disorientante dramma immerso nell'atmosfera gelida e innevata dei servizi segreti e del terrorismo mediorientale. Trascinato da uno strepitoso Vincent Gallo (che non pronuncia una sola parola in tutto il film). Un successo di critica, vincitore del Leone d'Argento e della Coppa Volpi a Gallo a Venezia nel 2010.

23.15, Italia 7 Gold. La notte dell'aquila di John Sturges. Dal romanzo di Jack Higgins, uno dei più convincenti film di guerra di Sturges ambientato nel mezzo della Seconda Guerra Mondiale e interpretato da Michael Caine che veste i panni del colonnello Steiner, personaggio ispirato a Otto Skorzeny, uno degli ufficiali più intrepidi dell'esercito tedesco, famoso per la liberazione di Mussolini sul Gran Sasso.

02.55, Iris
. La fredda alba del commissario Joss di Georges Lautner. Polar sull'amicizia virile sorretto dalla gagliarda interpretazione di Jean Gabin. La prolificità di Lautner al servizio di un poliziesco saturo di primi piani e intervallato da campi lunghissimi. Musiche di Serge Gainsbourg.


Mercoledì 30 ottobre

21.10, Rai 4.
 Take Shelter di Jeff Nichols. Una delle sorprese più belle del 2011 cinematografico. La famiglia LaForche conduce una vita modesta e il denaro per le spese quotidiane e l'assistenza sanitaria della figlia Hannah non basta mai. Un giorno il pater familias Curtis inizia ad avere delle terribili visioni su violente tempeste... Gran Premio della Settimana Internazionale della Critica a Cannes.

21.15, Rai Movie
Top Secret! di Jim Abrahams. David e Jerry Zucker. Una delle vette del cinema comico demenziale a stelle e strisce. Diretto dalla monumentale triade composta dai fratelli Zucker ("Una pallottola spuntata") e da Jim Abrahams ("Hot Shots!") e interpretato da un giovanissimo Val Kilmer, all'esordio da attore protagonista.

01.00, Rai Movie.
 Manhunter - Frammenti di un omicidio di Michael Mann. Rielaborando il romanzo "Red Dragon" di Thomas Harris, Mann si focalizza sullo studio di una certa "cultura violenta". Il dottor Lecter, reso celebre in seguito grazie alla superba interpretazione di Anthony Hopkins ne "Il silenzio degli innocenti", è qui interpretato da Brian Cox che ne delinea il primo abbozzo di fascinazione per il male.

01.30, Rai 1
. Prova d'Orchestra di Federico Fellini. Lo smascheramento incondizionato del Fellini politico. Quella che in modo poteva apparire come una "cosina economica per la tv" si è rivelato essere un apologo sull'uso che l'uomo può fare della libertà e che mira all'indipendenza e all'emancipazione della persona. Probabilmente, il film manifesto dell'intera corrente socio-culturale del "riflusso".


Giovedì 31 ottobre

21.15, Rai Movie. Ginger e Fred di Federico Fellini. L'ultimo, inascoltato appello di Fellini al popolo italiano. La storia di due ballerini di tip tap che si ritrovavano dopo un quarto di secolo in un programma televisivo. Fellini inscena la degenerazione incessante del mezzo televisivo, che dopo l'arrivo del "Cavalier Lombardoni", si avvantaggia dell'ignoranza e dell'infantilismo di una notevole percentuale di pubblico.

23.30, Mtv
Saw - L'enigmista di James Wan. L'invenzione del duo statunitense Wan-Whannell. Un thriller con forti venature horror che vede come protagonista un sadico omicida che si diverte a disseminare trappole mortali a gente comune che non manifesta il dovuto attaccamento alla vita...

00.15, Rete 4.
 Boccaccio '70 di Fellini, Visconti, De Sica, Monicelli. Ispirata alle novelle di Boccaccio, la pellicola ripercorre in quattro episodi l'Italia degli anni sessanta, scossa da grandi cambiamenti culturali, tra cui il sesso. Il più riuscito è sicuramente quello di Fellini che vede come protagonisti il moralista dottor Antonio, alias Peppino De Filippo, e la provocante Anita Ekberg.

01.15, Iris
. Una donna alla finestra di Pierre Granier-Deferre. L'attrice Romy Schneider dà vita a questo mèlo francese di matrice politica ambientato in Grecia durante il colpo di Stato di Metaxas. Tratto da un romanzo di Drieu la Rochelle.


Venerdì 1 novembre

21.00, Class TV.
 Rusty il selvaggio di Francis Ford Coppola. Nella Tulsa degli anni sessanta, il sedicenne Rusty James è il leader di una piccola gang con il mito di suo fratello maggiore. Girato in un bianco e nero dall'elevato contrasto, il film di Coppola è un viaggio malinconico sullo sfondo di un'amicizia virile e trasognante. Girandola di stelle nel cast.

22.50, Rai Movie
Once Were Warriors - Una volta erano guerrieri di Lee Tamahori. Il notevole esordio del regista neozelandese è uno spaccato di violenza familiare. Il grado di denuncia del film viene acuito ancor più dal continuo e antitetico confronto con la nobile discendenza dei Maori.

23.40, Rsi La1.
 Changeling di Clint Eastwood. Angelina Jolie è Christine Collins, madre nubile che lotta per ritrovare suo figlio di nove anni scomparso nel nulla. La 31° pellicola diretta da Eastwood è stata presentata in concorso al Festival di Cannes 2008, dove Eastwood ha ricevuto un Premio speciale.

02.05, Rai 3
. Almanacco d'autunno di Bela Tarr. Fuori Orario delizia i cinefili più volonterosi con uno dei lavori del maestro ungherese. Cinque personaggi che vivono sotto lo stesso tetto si sbranano ferocemente tra loro, salvo poi arrivare a un ipocrita accomodamento finale. Il film si impone all'attenzione soprattutto per l'originalità delle soluzioni cromatiche, tra cui l'azzurro e il rosso.


Sabato 2 novembre

10:36, Iris. Insider - Dietro la verità di Michael Mann. Macchina a mano, Mann dirige la coppia Pacino-Crowe in un thriller dai risvolti legali, dove gli affetti familiari si scontrano con le ciniche regole imposte dalle multinazionali. La bellissima fotografia è dell'italiano Dante Spinotti.

15.50, Iris
Flags of Our Fathers di Clint Eastwood. Il regista di San Francisco trasforma in un magnifico film la celebre fotografia scattata dal Premio Pulitzer Joe Rosenthal durante la battaglia di Iwo Jima, durante la Seconda Guerra Mondiale. Eastwood realizzerà nello stesso anno la versione che fa da contraltare a questa pellicola, l'altrettanto magnifico "Lettere da Iwo Jima".

23.10, Premium Cinema Comedy.
 I vitelloni di Federico Fellini. Triste affresco sull'innocenza e sul ricordo della giovinezza. Il vitellone descritto da Fellini è un ragazzotto ozioso e mantenuto, imprigionato dalla ragnatela della provincia e che aspira a una vita di maggiori fortune. Ma in fondo nessuno sa veramente cosa vorrebbe fare e dove vorrebbe andare. Celeberrima la sequenza del gesto dell'ombrello di Sordi.

03.50, Studio Universal
Taxi to The Dark Side di Alex Gibney. La storia ruota attorno al martirio di Dilawar, giovane tassista afghano sequestrato, minacciato, torturato ed ucciso senza motivo dai militari americani e da un'istituzione nazionale, la CIA. Grandissimo documentario di Gibney, uno dei più concreti e avvincenti dell'ultimo decennio. Di una crudezza efferata quanto necessaria.