Una settimana d'ordinaria apocalisse

del 20/05/2013

Maggio è il mese giusto per fare una scorpacciata di cinema nelle sale cinematografiche prima delle porcate che i produttori proveranno a rifilarci per l'intera estate. Se l'anno scorso di questi tempi uscivano pellicole di primo piano come "C'era una volta in Anatolia", "Cosmopolis", "Quella casa nel bosco" e "Roman Polanski: A film memoir" anche quest'anno abbiamo film interessanti come "No - I giorni dell'arcobaleno", "Only God Forgives", "Akira" e "Holy Motors". Ma anche per chi non può o non ha voglia di allontanarsi dal comodo divano casalingo c'è comunque tanto cinema da non perdere sui nostri schermi televisivi...

 

grindhousetv_600 

 

Lunedì 20 Maggio

La settimana televisiva inizia davvero presto: colazione con il cult di De Palma e Pacino Scarface (07.10, Rai Movie). A pranzo con Otto Preminger e la sua Anatomia di un omicidio (12.10, Studio Universal) e nel pomeriggio un thé con La polizia ha le mani legate (17.37, Iris), poliziottesco  anni settanta firmato da Luciano Ercoli e con le straordinarie musiche di Stelvio Cipriani. Un attentato nel cuore di Milano e una caccia al killer dai risvolti inaspettati. Ma il piatto forte della giornata lo troviamo in prima serata con La promessa (21.04, Iris), adattamento cinematografico di un racconto di Friedrich Dürrenmatt per la regia di Sean Penn che ci racconta in un thriller dai risvolti neri e profondi l'abisso esistenziale di un detective (Jack Nicholson) e la lenta discesa in un'ossessione senza fondo. Ma la giornata televisiva è ricca e lunga, e c'è qualcosa anche per chi rientra tardi a casa, infatti Kiss Kiss Bang Bang (23.45, Rete4) sarà lì ad aspettarvi. Tra azione e commedia il film procede a ritmo serrato assicurando un carico di risate e intrattenimento perfetto per andare poi a letto col sorriso. Però in notturna troviamo degli imperdibili: il capolavoro di Quentin Tarantino Pulp Fiction (00.40, Rai 4) recentemente entrato tra le nostre pietre miliari e Take Shelter di Jeff Nichols (01.10, Rai 3) per sprofondare nella torbida ossessione di un uomo in attesa di una tanto imminente quanto impalpabile catastrofe. In alternativa l'horror weird di Clive Barker Cabal (01.50, Horror Channel) potrebbe augurarvi la buonanotte sempre se il vostro spirito politico non si assopisce mai e quindi sicuramente aspetterete La classe operaia va in paradiso (03.00, Iris) di Elio Petri.

 

Martedì 21 Maggio

La serata del secondo giorno della settimana offre un notevole western firmato Clint Eastwood, Lo straniero senza nome (21.05, Iris) è quello che arriva nella cittadina di Lago e subito viene ingaggiato per proteggere il paese da tre banditi prossimi alla scarcerazione. Storia di vendetta e dannazione personale, è questa un'opera magistrale di Eastwood che con inarrivabile asciuttezza narrativa travalica i confini del revenge movie per lanciare lo spettatore in un universo apocalittico dove non rimane più certezza alcuna. Il regista americano padroneggia già il mezzo cinematografico e traccia le linee fondamentali di quella poetica che impregna anche le sue più recenti pellicole. In contemporanea sul satellite trovate la strabiliante pellicola d'esordio di Steve Rodney McQueen Hunger (21.00, Sky Cinema Cult) che vi farà scendere nell'inferno terreno vissuto dai dentenuti irlandesi nell'oscura era thatcheriana, ma se voleste tenere la testa sgombra contemporaneamente potrete trovare il fumettone Lanterna Verde (21.10, Italia1) e la commedia d'azione di James Cameron True Lies (21.10, Rete4).

 

Mercoledì 22 Maggio

Mercoledì ci si alza presto perché La fiamma del peccato di Billy Wilder (06.50, Rai Movie) è una visione imperdibile e se nel primo pomeriggio non avete impegni vi consigliamo Le vite degli altri (14.20, Rai Movie). Più tardi si fa la doppietta completa del progetto Grindhouse con prima A prova di morte (21.07, Iris) e a seguire Planet Terror (23.10, Iris), diretti rispettivamente da Quentin Tarantino e Robert Rodriguez i due film omaggiano i film di genere anni '70. Visione più che consigliata ai neofiti, doverosa revisione per gli appassionati! Se non riuscite a sprofondare facilmente tra le braccia di Morfeo allora vi aspetta Michel Gondry con L'arte del Sogno (01.50, Rai 2) per entrare in un turbine di fantasticherie e invenzioni cinematografiche disegnate dal melanconico estro del regista francese.

 

Giovedì 23 Maggio

In pomeridiana la televisione ci offre Le mani sulla città (16.05, Rai Movie), una delle vette della cinematografia del regista napoletano Francesco Rosi. È questo un film-denuncia che a cinquanta anni dalla sua uscita in sala è di una sconvolgente e terribile attualità (Leone d'Oro alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia nel 1963). La prima serata presenta invece Matrix (21.10, Italia2), primo capitolo della fortunata trilogia firmata dai fratelli Wachowski. Reale e virtuale, atto e potenza si confondono nel pastiche action-filosofico-fantascientifico dei due registi di Chicago per sprofondare in un brodo noumenico. Filtrando tanti elementi provenienti dalle subculture degli anni 90 i due fratelli statunitensi partoriscono un film fondamentale e solido come un monolite tra riflessioni sul senso e la dimensione dell'esistenza e rapide carrellata in inseguimenti e sparatorie mozzafiato. A tarda notte potrete invece trovare prima Another Year (2.30, La Effe) di Mike Leigh e poi un imprescindibile horror fulciano L'aldilà! E tu vivrai nel terrore (03.20, Italia1).

 

Venerdì 24 Maggio

Venerdì i giochi si svolgono principalmente sul satellite. Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba (14.55. Sky Cinema Classics) è uno dei tanti capolavori firmati da Stanley Kubrick, l'ordigno fine del mondo e il suo inarrestabile processo distruttivo pone l'uomo di fronte ad un destino tanto fatale quanto incontrollabile. È questa una commedia nera che solo il genio cristallino del regista newyorkese avrebbe potuto partorire e animare con una serie impressionante di scene e scenette memorabili. Capolavoro imperdibile! Più tardi per il puro intrattenimento famigliare troviamo Le avventure di Tintin. Il segreto dell'unicorno (17.35, Sky Cinema Family), film d'animazione veramente ben confezionato da Steven Spielberg. In prima serata segnaliamo Ocean's Eleven. Fate il vostro gioco (21.10, Sky Cinema 24) per fare il pieno di star alla corte di Soderberg. E più tardi per chiudere la giornata televisiva a notte fonda proponiamo la tripletta Point break. Punto di rottura (00.24, Sky Cinema 24) di Kathryn Bigelow, Cane di paglia (02.25, Sky Cinema Classics) di Sam Peckimpah e Piramide di paura (04.55, Sky Cinema Family) di Barry Levinson.

 

Sabato 25 Maggio

Tre film di assoluto livello per il Sabato in tv. Innanzitutto le Strade Perdute di David Lynch (22.45, Rai 4) per sprofondare nel loop di una storia che si annoda su se stessa generando un gap della ragione, un cortocircuito del pensiero che vorrebbe invece procedere linearmente  come seguendo in automobile una linea di mezzeria ancora ed ancora. Sublime architettura filmica, fragile specchio in celluloide della labile esistenza umana. Una visione non solo consigliata, ma addirittura necessaria per i cinefili tutti! In alternativa se siete in vena di un western fatto come si deve consigliamo Il fiume rosso (23.10, Rai Movie) di Howard Hawks, una pellicola intrisa di immagini, personaggi, paesaggi, atmosfere più che di eventi ed azione, memorabili le scene notturne intrise d'una vacua angoscia e una palpabile tensione forse più vicine ai canoni del cinema horror piuttosto che a quello western, ma che lo sguardo raffinato del cineasta statunitense riesce a racchiudere in un quadro classico e al contempo profondamente innovativo. La giornata si chiude con Le notti bianche (1.55, Rai 1), e la rivisitazione del nostro Luchino Visconti del breve racconto di Dostojevskij, spettrale storia d'amore che forse appartiene ad una realtà lontana dalla nostra.

 

Domenica 26 Maggio

La prima domenica senza calcio potrebbe iniziare con Dietro la maschera (15.05, Rai Movie), una storia vera narrata da Peter Bogdanovich: il genio deforme Rocky che vive una parabola dall'amaro sapore fiabesco. In prima serata l'Amadeus di Milos Forman (21.30, La 7) vi condurrà attraverso la vita del genio Mozart e del suo rapporto con Salieri. Pellicola affascinate e suggestiva che fece incetta di Oscar nel 1985. Segnaliamo due pellicole per la seconda serata: Onora il padre e la madre (23.20. Iris) di Sidney Lumet e Lussuria. Seduzione e tradimento di Ang Lee (23.30, Rai Movie). Ma vale decisamente la pena d'attardarci col thriller Frenzy (02.20, Rete 4) del geniale maestro Alfred Hitchcock e poi con una pellicola che raramente vi ricapiterà di vedere in tv ovvero Sussurate con me fontane romane (04.10, Rai 3) un film di Guido Lombardi e Anna Lajolo all'inseguimento delle più belle fontane dell'Urbe a cavallo tra documentario e pura lirica in un viaggio di scoperta della capitale che merita l'attenzione almeno dei più accaniti cinefili da fuori orario.