07.10.2013

Addio a Patrice Chéreau, tra cinema e teatro

Muore a 68 anni per un cancro ai polmoni Patrice Chéreau, regista di cinema e teatro. Nato a Lèzignè il 2 novembre 1944 e cresciuto a Parigi, si dilettò nella regia teatrale già ai tempi della scuola. Dopo teatrali francesi, si trasferì in Italia, dove svolse apprendistato con Giorgio Strehler (Piccolo Teatro di Milano). Passato all'operà, debuttò nella regia cinematografica nel 1975 (Un'orchidea rosso sangue). Tra i suoi film ricordiamo "L'homme blèssè", "La regina Margot", "Nell'intimità - Intimacy" (Orso d'Oro a Berlino), "Son frère", "Gabrielle". Il suo ultimo film da regista risale al 2009: "Persecution". Straordinario il numero di importanti attrici da lui dirette: Charlotte Rampling, Simone Signoret, Alida Valli, Jane Birkin, Bulle Ogier, Isabelle Adjani, Virna Lisi, Valeria Bruni Tedeschi, Isabelle Huppert, Charlotte Gainsbourg. Ha recitato anche in alcuni film: ricordiamo "Danton", "L'ultimo dei Mohicani", "Il tempo dei lupi". Attualmente stava lavorando all'adattamento per il cinema di un romanzo di Laurent Mauvignier: "Des hommes".

patrice_chereau