15.05.2014

Korine contro il sequel di Spring Breakers

springbreakers2

E' cominciata una nuova edizione del Festival di Cannes e del consueto Film Market cui quest'anno partecipa, tra gli altri, il sequel di "Spring Breakers" girato da Jonas Akerlund, di cui vi avevamo già dato notizia.
Fin qui i conti sembrano tornare, del resto i sequel sono all'ordine del giorno in sala. Il lancio di "Spring Breakers: The Second Coming" al mercato, però, ha scatenato focose polemiche. Difatti, il regista Harmony Korine ha lasciato filtrare attraverso i social tutto il suo disappunto (in senso eufemistico) verso un'operazione quantomeno poco trasparente. 

korine
 

Non è stato da meno James Franco che sul suo profilo Instagram si è espresso così:

STATEMENT ABOUT SPRING BREAKERS 2: This is not being done with Harmony Korine or my consent. The original was wholly Harmony's creation and these producers are capitalizing on that innovative film to make money on a weak sequel. I want everyone to know that whoever is involved in the sequel is jumping on board a poison ship. It will be a terrible film, with a horrible reason d'être: to make money off someone else's creativity. Can you imagine someone making the sequel to "Taxi Driver" without Scorcese and DeNiro's consents? Insanity! I'm speaking up for Harmony and his original vision and for any creative person who cares about preserving artistic integrity.