23.04.2013

Mauro Corona, le sue "Confessioni ultime"

Uno sfogo, un autoritratto, un diario. Sicuramente le parole di un sognatore, che esalta il valore del silenzio ma non può fare a meno di dire la sua, sono quelle di "Confessioni ultime" di Mauro Corona. "Ma, ahimè, io di tacere non sono capace, dico cretino ai cretini e furbetti ai furbi. E tanto meno uso parole migliori del silenzio", spiega Corona nell'introduzione. Con il libro, il videoreportage di Giorgio Fornoni con musiche di Nick Cave e Warren Ellis.
maurocorona1