19.11.2012

Quentin Tarantino: 10 film e poi mi ritiro

"I registi peggiorano quando invecchiano. Di solito, gli ultimi 4 film di una filmografia sono i peggiori. Un brutto film ne cancella 3 buoni" ha dichiarato Quentin Tarantino nell'intervista rilasciata a Playboy per il numero di dicembre. E aggiunge che nel suo caso "10 film potrebbero bastare. Per ora ne ho realizzati 7. Se dovesse succedere qualcosa nel mio cuore, se avessi una nuova storia, potrei tornare. Ma se dovessi fermarmi a 10 film sarebbe un buon manifesto artistico".

Riguardo al nuovo film "Django Unchained" in uscita il 17 gennaio 2013, Tarantino dichiara di aver contattato Will Smith per il ruolo di protagonista, ma di essere poi rimasto impressionato da Jamie Foxx, anche perché "Lui capì la storia. Ma, soprattutto, era il cowboy. Lasciate perdere il fatto che possiede un cavallo che è, effettivamente, il suo cavallo nel film. Lui viene dal Texas, ha inteso il personaggio".

Infine, su Calvin Candie, il cattivo del film interpretato da Leonardo DiCaprio rivela che è "il primo villain che non mi piace. Odio Candie, e normalmente mi piacciono sempre i miei antieroi, non importa quanto siano cattivi. Capisco il loro punto di vista. Posso capire anche il punto di vista di Candie, ma lo odio senza riserve. Come scrittore, per la prima volta, provo solo odio per questo personaggio".