18.12.2014

Se ne va Virna Lisi


E' morta a Roma nella sua casa, a 78. Aveva scoperto, solo un mese fa, di avere una malattia incurabile. Nella sua carriera aveva ricevuto sei Nastri d'argento, un premio per la migliore interpretazione femminile a Cannes, quattro David di Donatello, di cui due alla carriera. Era Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Virna Pieralisi (questo il suo nome di battesimo) era nata ad Ancona l'8 novembre 1936. Era un volto tra i più conosciuti del cinema italiano, che aveva attraversato vari decenni, grazie al successo conseguito anche in tv. Infatti, dopo aver nterpretato i classici ruoli sentimentali dell'epoca come ne "Le diciottenni" (1955), conquistò grande notorietà prima con lo spot del dentifricio Chlorodont, che venne trasmesso durante Carosello, poi grazie allo storico sceneggiato televisivo Rai "Ottocento" con Sergio Fantoni e Lea Padovani. Negli anni Sessanta vive il culmine artistico: dopo aver rifiutato il ruolo di Bond-Girl in "Dalla Russia con amore", è protagonista di numerose commedie tra cui l'acida satira di Pietro Germi, "Signore e Signori" (1966), non solo in Italia ma anche a Hollywood, dove dividerà la scena con attori del calibro di Jack Lemmon e Tony Curtis. Dalla fine degli anni 70 fino a oggi, si è divisa tra teatro e tv con qualche sortita al cinema (da menzionare almeno "Sapore di mare", 1983, e "La regina Margot", 1994).