Ondacinema

La redazione di Ondacinema intende promuovere “Visions – 10 illustrazioni per 10 capolavori del cinema asiatico”, un appassionato omaggio al cinema asiatico pubblicato dalla neonata casa editrice Digressioni e frutto del contributo di alcuni collaboratori della nostra webzine

La neonata casa editrice Digressioni di Udine pubblica “Visions – 10 illustrazioni per 10 capolavori del cinema asiatico”, un appassionato omaggio al cinema dell'Asia orientale. Nato da un’idea del giovane editore (e storico collaboratore della nostra rivista) Davide De Lucca, “Visions” è un breve libro illustrato che raccoglie dieci capolavori visti attraverso gli occhi di altrettanti artisti italiani contemporanei. Una selezione di lungometraggi che copre sei decenni e undici nazioni, e che include i grandi registi della tradizione giapponese e i successi più recenti di Cina, Taiwan, Corea del Sud e Thailandia.

I film sono stati illustrati secondo la visione di dieci artisti e artiste con tecniche e stili differenti, e possiamo quindi dire che sono stati “rivisti”, creando così una galleria di opere d’arte originali – a volte misteriose, a volte ironiche, altre volte evocative e intime. Gli illustratori e le illustratrici, attivi in Italia e all’estero, sono Marco Fintina, Jacopo Oliveri – Fatomale, Giulia Sgrò, Alessandra Di Paola, Berlikete, Corinne Zanette, Martina Sobacchi, Federica Crispo, Cristiano Baricelli ed Elisa Caroli.

In ordine cronologico i film illustrati sono: "Rashōmon" (1950) di Kurosawa Akira, "Godzilla" (1954) di Honda Ishiro, "Il gusto del sakè" (1962) di Ozu Yasujiro, "Ecco l’impero dei sensi" (1976) di Oshima Nagisa, "Tetsuo" (1989) di Tsukamoto Shinya, "Lanterne rosse" (1991) di Zhang Yimou, "In the Mood for Love" (2000) di Wong Kar-wai, "La tigre e il dragone" (2000) di Ang Lee, "Old Boy" (2003) di Park Chan-wook," Lo zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti" (2010) di Apichatpong Weerasethakul.

Le opere sono affiancate da schede storico-critiche, in italiano e inglese, curate da Antonio Pettierre e Matteo Zucchi, redattori di Ondacinema, delineando un percorso ideale tra immagini cinematografiche e reinterpretazione artistica dei vari film che compongono il volume. “Visions” risulta essere un libro in cui la pagina si ibrida tra immagine e parola, tra analisi critica e curiosità storica, in cui il cinema tracima nella luce della carta stampata e viceversa. Un catalogo da sfogliare, leggere e guardare, “Visions” è consigliato per chi vuole riscoprire questi capolavori del cinema asiatico in una prospettiva nuova, ma anche a tutti gli amanti della Settima arte che vogliano approcciarla in un modo originale, valendo in questo modo anche come un invito alla (re)visione di queste pietre miliari.

Per ulteriori informazioni:

“Visions - 10 illustrazioni per 10 capolavori del cinema asiatico - Schede dei film e curiosità", Digressioni Editore, Udine 2020

Numero di pagine: 88

Prezzo: 15€

Link alla pagina dell'editore





Visions – 10 illustrazioni per 10 capolavori del cinema asiatico