Francesca d'Ettorre

Francesca d'Ettorre

Collaboratori

francesca.d_ettorre@outlook.it

In questo momento vorrebbe un biografo che scriva enfaticamente per lei. Ha una cicatrice sulla fronte come ricordo di una caduta, e forse da lì è cominciata la sua passione per il cinema. 

Sul cinema la pensa come Frank Capra: "Il cinema è una malattia. Quando ti infetta il sangue, si appropria di te e diventa l'ormone numero uno, spadroneggia sugli enzimi, dirige la ghiandola pineale, recita la parte di Jago con la tua psiche. Come con l'eroina, l'unico antidoto al cinema è più cinema".