24.05.2011

Nuovi progetti per Martin Scorsese

Per mesi si è parlato della reunion del maestro Martin Scorsese e di Robert De Niro, pronti a lavorare insieme ancora una volta a sedici anni di distanza da "Casinò", ultima di una serie di proficue pellicole realizzate dai due. Il progetto prescelto per la nuova collaborazione avrebbe dovuto essere il crime movie "The Irishman", biopic che ricostruisce le relazioni esistenti tra Jimmy Hoffa e il suo omicida Frank "the Irishman" Sheeran e che vedrebbe nel cast anche Joe Pesci. Adesso spunta un nuovo inedito progetto, una pellicola intitolata "The Comedian" che, al momento, si profila come una sorta di sequel ideale del bellissimo "Re per una notte" del 1982. Lo script, firmato dal produttore Art Linson, è incentrato su comico aggressivo e volgare, un personaggio a metà strada tra Don Rickles e Joan Rivers.

Il comico Jeffrey Ross ha scritto alcuni dei monologhi presenti nel film e, secondo i primi rumor, Robert De Niro non vedrebbe l'ora di recitarli. Il protagonista di "The Comedian", però, sarà molto diverso dal Rupert Pupkin di "Re per una notte" e rappresenterà una nuova sfida creativa, sempre se l'indaffarato Martin Scorsese accetterà di dirigere il lungometraggio. Prima, però, il regista dovrà portare a termine l'atteso "Hugo Cabret", prima incursione nel mondo del 3D, per poi collaborare con il contestato Lars von Trier nell'annunciato sequel del metacinematografico "Le cinque variazioni", opera didattica in cui i due cineasti rifletteranno sul capolavoro di Scorsese "Taxi Driver".